Il Maestro Giardiniere

11 maggio…in giardino

Asarum italicum
ARUM italicum

Oggi mi dedico alle mie splendide PAEONIE suffruticose ‘Rimpov’ per mettere in atto un trucchetto che stimoli la maturazione dei semi. Voi direte: ma che te ne fai dei semi di una varietà di peonia? È presto detto: li semino e attendo tre anni per vedere come sono i fiori.
Una percentuale altissima degli esemplari nati da seme mantiene le caratteristiche della pianta genitrice e in ogni caso la mia curiosità è tale che non vedo l’ora di conoscere di quali altri abiti la natura vesta le rimanenti piante. Poi voglio procedere al diserbo manuale dello scuro tappeto di ARUM italicum del mio bosco punteggiato a metà primavera di spate bianco crema. In quel punto la scena degli arum fioriti è tanto bella e luminosa, che non si può lasciare alle erbacce il diritto di rovinarla. Andrò in mezzo al tappeto per estirpare almeno le malerbe più vigorose e di taglia alta.
A fine giornata controllerò le mie semine di zinnia, una collezione di 40 varietà che già mi fanno assaporare il piacere delle scene colorate d’estate. Bene, visto che le piantine hanno formato il terzo paio di foglie e sono alte circa 5-6 cm, provvederò a diradarle e a ripicchettarle a 10-15 cm di distanza tra loro. Per fortuna che le giornate sono così lunghe…

FacebookTwitterGoogle+WhatsAppGoogle BookmarksCondividi
11 maggio 2016

0 Giudizi su 11 maggio...in giardino"

Lascia un Messaggio

Copyright Il Maestro Giardiniere - CMS Video Srl 2016